A.L.F.A.MÌ: Contract Cicatrix, gel professionale con estratto di cipolla 10% per la cura estetica delle cicatrici. Il mio percorso di trattamento delle cicatrici e macchie acneiche sul viso

by

Carissime/i questo articolo per i prossimi mesi rappresenterà una sorta di diario del percorso da me intrapreso per il trattamento estetico delle cicatrici acneiche che mi rovinano il viso, mediante l’uso del gel CONTRACT CICATRIX di Antico Laboratorio Farmaceutico Milanese, abbraviato A.L.F.A.MÌ. CONTRACT CICATRIX è un gel professionale alla massima concentrazione di sostanze attive naturali per la prevenzione e il trattamento estetico di cheloidi, cicatrici visibili ed ustioni. Viene venduto presso le farmacie fisiche ed online, in confezione airless da 50ml, con un prezzo al pubblico di 30,00€. Può agire sulla cicatrice atrofica, ipertrofica, irregolare, cheloide da trauma cutaneo, intervento chirurgico, laser, cesareo, piercing, tatuaggio, ustione, lesione acneica, vaccinazione, varicella, ridotta elasticità della cute (smagliature), ecc. L’uso che ne farò io sarà limitato esclusivamente al miglioramento dei miei esiti cicatriziali da acne.

ALFAMI Contract Cicatrix Gel

In passato, ho sofferto per circa 15 anni di una grave forma d’acne sul viso che ho sconfitto completamente da poco più di un anno, o meglio, è lei che ad un certo punto della mia vita ha deciso di abbandonarmi. Un’acne così durevole ed ostinata, ha inesorabilmente lasciato cicatrici e residui sulla pelle, rovinandone l’incarnato e la tramatura in modo indelebile. Pori dilatati, macchie, ispessimenti e solchi, sono gli inestetismi che fanno apparire il mio viso butterato. L’unica fortuna avuta, è stata la robustezza della mia pelle che ha permesso di limitare in qualche misura la gravità di tali esiti cicatriziali. Confrontando lo stato della mia pelle con quello di altre persone con il mio stesso percorso acneico, posso ritenermi in un certo senso fortunata di come è rimasta poiché gli esisti non sono troppo profondi e per nasconderli mi basta del make up correttivo. Un buon fondotinta con una media-alta coprenza mi è sufficiente a rendere l’incarnato quasi perfetto.

Anche se la mia passata acne se n’è andata da poco tempo, non ho mai pensato di rivolgermi ai trattamenti medici specifici per il miglioramento o rimozione delle cicatrici acneiche e questo principalmente per due motivi:

  • Sensibilità e reattività della mia pelle con tendenza alle imperfezioni . La mia pelle anche con la presenza dell’acne, è sempre stata molto sensibile e reattiva, ora più che mai. Devo porre molta attenzione alla sua cura e non solo dal punto di vista cosmetico. Sono sia fisiche che mentali le cause in grado di far scatenare delle reazioni di diversa intensità: uno sbalzo di temperatura, un prodotto di bellezza non adeguato, l’inquinamento urbano ma anche lo stress, l’ansia o un dispiacere, così come il mensile ciclo mestruale. Basta un piccolo fattore per farmi uscire brufoletti, rossori, screpolature o vere e proprie irritazioni. Per quest’anima suscettibile posseduta dalla mia pelle, rinuncio in partenza all’idea di farla sottoporre a cure che potrebbero solo peggiorare la situazione o farmi entrare in un circolo vizioso di effetti collaterali.
  • Ricerca dello specialista e metodo più adeguato. Sono molti i trattamenti estetici e medici ai quali ci si può rivolgere, dalla dermoabrasione al peeling chimico, dal laser frazionato alla radiofrequenza ablativa, fino agli innesti cutanei. È proprio questa vasta scelta dei trattamenti che comporta un’altrettanta vasta scelta tra gli specialisti del settore, ha rappresentare per me un ostacolo che non ho alcuna voglia né intenzione di superare. Il pensiero di dover cominciare a cercare il medico giusto per il metodo giusto, sperando di ottenere quel risultato di miglioramento che nessuno può garantirti (tantomeno rimborsarti in caso di insoddisfazione), mi procura solo ansia e stress, senza considerare i tempi e i soldi che andrebbero impiegati.

Così, mi rimane solo il settore cosmetico e farmaceutico al quale rivolgermi e devo ammettere che attraverso l’uso di prodotti per me adeguati, come sono quelli ricchi di sostanze antiossidanti, rigeneranti, esfolianti o con un alto potere estetico correttivo, sono riuscita ad ottenere dei progressi soddisfacenti considerando lo stato della mia pelle. Certo, i cosmetici ed il make up sono soltanto dei palliativi, delle soluzioni momentanee e temporanee, ma sempre utili per affrontare la quotidianità con più sicurezza e serenità.

Situazione della mia pelle prima del trattamento estetico con il gel CONTRACT CICATRIX

PRE TRATTAMENTO CONTRACT CICATRIX ALFAMI

Il periodo estivo è in assoluto quello che più mi procura la voglia di rimediare alla mia situazione poichè il desiderio di non dover essere più schiava del make up correttivo si fa pressante ogni giorno. Basta pensare al fatto che durante il giorno, quando sono fuori casa, non sono libera di potermi rinfrescare il viso come tutte le altre persone per timore di creare orribili miscugli di sudore ed acqua con il fondotinta o con il correttore, piuttosto che di fare attenzione a come asciugare il sudore ed il sebo dalla pelle per evitare gli stessi miscugli e non togliermi tutto il make up. Ovviamente potrei lasciare la mia pelle nuda, ma essendo questa oggettivamente brutta, l’insicurezza e il desiderio di non essere fissata prendono il sopravvento autocostringendomi ad essere dipendente dal make up correttivo.

Ed è così che riprendo con le ricerche sugli ultimi ritrovati naturali per il trattamento delle cicatrici acneiche, arrivando all’estratto di cipolla (Allium Cepa), una sostanza attiva contenuta in famosi prodotti farmaceutici e sulla quale la ricerca scientifica ha attribuito importanti azioni antinfiammatorie, decongestionanti, battericide ed inibitorie l’iperproduzione di fibre di collagene, molto utile per il miglioramento di varie tipologie di cicatrici, tra le quali vi sono quelle acneiche. Facendo una ricerca online sui cosmetici naturali contenenti tale estratto, ho scoperto il gel CONTRACT CICATRIX prodotto da un laboratorio milanese attivo dal 1750, l’ Antico Laboratorio Farmaceutico Milanese. Il laboratorio produce cosmetici farmaceutici di derivazione galenica, tecnici e professionali alla massima concentrazione di principi attivi consentita dal 30% al 99% e privi di parabeni, petrolati, siliconi, SLS/SLES, profumi sinetici, coloranti sintetici e conservanti aggressivi. Vengono invece usati solo conservanti per uso alimentare, antiossidanti naturali, oli essenziali puri al 100%, oli e cere vegetali, emulsionanti e gelificanti naturali, sostanze prive di Nickel e metalli pesanti.

Chiedendo informazioni per l’acquisto di questo gel ed altre questioni, mi è stata data l’opportunità di ricevere il gel in omaggio per darne la mia opinione dalla Dott.ssa Edlira Pogace, responsabile del laboratorio galenico. Ho intenzione di usare questo prodotto per tutto il periodo d’indicazione (almeno 3 mesi e fino a quando non si osserveranno più effetti) con il fine di migliorare le cicatrici e i residui dell’acne presenti sul mio viso. Sono diversi gli obiettivi che vorrei raggiungere, come: lo schiarimento delle macchie, lo spianamento degli ispessimenti, solchi e pori dilatati meno evidenti ecc. ma anche se ne raggiungessi uno solo potrei ritenermi più che soddisfatta in considerazione del fatto che CONTRACT CICATRIX è pur sempre un cosmetico e quindi con una limitata funzionalità estetica, ma soprattutto in considerazione dell’età e dell’entità delle mie cicatrici (più sono vecchie e profonde, più sono di difficile trattamento). Dal gel e in particolare dall’estratto di cipolla, mi aspetto molto, ma tenendo sempre ben presente cosa sto usando e per cosa lo sto usando.

Vi spiego cos’è CONTRACT CICATRIX  lasciandovi la mia recensione d’uso riguardante la sua resa tecnica ed estetica, rimandandovi qui ai futuri mensili aggiornamenti scritti e fotografici di comparazione prima-dopo, inerenti invece alla sua funzionalità e quindi ai risultati raggiunti o meno.

CONTRACT CICATRIX: Resa tecnica ed estetica sulla pelle

ALFAMI Contract Cicatrix Gel texture

Il gel è un composto naturale indicato sia a scopo preventivo per la cura delle cicatrici neoformate che per il trattamento di quelle molto datate, affermatosi ormai da anni soprattutto per la sua efficacia su quelle visibili limitanti i movimenti, grazie al suo meccanismo d’azione operante su più fronti e affidato ad un concentrato di attivi naturali che agiscono in maniera complementare, potenziandosi reciprocamente, quali: Estratto di Cipolla 10% (Allium Cepa) + Allantoina 5% + Escina 1% + Acido Glicolico + Urea + Estratto di Ananas (enzima Bromelina) + Mentolo. Il gel, nel complesso rigenera il tessuto eliminando quello vecchio per dare vita a quello nuovo, mentre nello specifico:

  • Aiuta le cicatrici a tornare al loro stadio iniziale favorendo il distacco delle cellule morte superficiali e quindi la rigenerazione cutanea, per una pelle più morbida, liscia e forte.
  • Aumenta la velocità di turn-over cellulare della pelle cicatriziale facilitando così la formazione di pelle nuova e di conseguenza l’attenuazione delle imperfezioni esistenti.
  • Svolge un effetto antinfiammatorio e decongestionante che permette il miglioramento della circolazione e della vascolarizzazione nell’aera interessata.
  • Inibisce l’iperproduzione di fibre di collagene nei cheloidi.
  • Protegge la cicatrice sensibile formando su di essa una pellicola utile anche a stimolare la penetrazione degli attivi funzionali negli strati più profondi della pelle.

Sia per le cicatrici nuove, sia per quelle vecchie, il gel va applicato sul tessuto cicatriziale leggermente inumidito 3 volte al giorno per un periodo di almeno 3 mesi e fino a quando non si osserverà più alcun effetto. Molto importante è agitare bene il flacone prima dell’uso. Io lo sto applicando e lo applicherò sempre, solo 2 volte al giorno su tutto il viso dopo la pulizia mattutina e serale. Questo perchè lavorando fuori casa tutto il giorno, sono impossibilitata ad effettuare la terza applicazione sulla zona di mio interesse, sperando ovviamente di non precludermi un risultato migliore di quello sperato. Ho testato l’applicazione del gel sia sulla pelle inumidita sia sulla pelle asciutta e devo dire che, nonostante non ci siano delle differenze ampie tra le due, preferisco effettivamente quella suggerita sulla pelle umida in quanto il gel, essendo di rapidissimo assorbimento, viene massaggiato molto meglio e con più facilità, permettendo così una sua omogenea distribuzione su tutto il viso. La quantità da usare deve essere molto piccola, proprio una nocciolina poichè quantità maggiori non vengono totalmente assorbite, quindi confermo le istruzioni d’uso riportate circa l’applicazione di un sottilissimo strato di gel sulla pelle umida.

Il gel ha una consistenza fluida e leggera non appiccosa, caratterizzata da una gradevole e fresca profumazione in cui predomina una nota mentolata graditissima in questo periodo di caldo estivo, seguita da una seconda più leggera e dolce simile alla liquirizia. Sulla pelle umida una piccola quantità di prodotto (sempre in riferimento all’area del viso) si assorbe totalmente nel giro di un minuto, lasciando una pelle talmente splendida ad ogni utilizzo, da non farmi rimpiangere un eventuale insuccesso finale riguardo il trattamento delle mie cicatrici acneiche. CONTRACT CICATRIX offre una resa estetica sulla pelle così di buona qualità, da poter essere impiegato anche solo come cosmetico quotidiano nella propria beauty routine poichè rende la pelle liscia come la seta, compatta e distesa, asciutta ed opacizzata ma con una sua naturale luminosità, in cui le imperfezioni vengono otticamente appianate. Come effetto finale suggerisce le performance di un siero antiossidante e levigante. Ad ogni applicazione, oltre a rendere esteticamente più sana la pelle e quindi più curato il volto, la idrata intensamente senza farla sudare, regalandole anche sensazioni di estremo comfort e lenimento durevoli per tutta la giornata, cosa molto importante dato i miei problemi di sensibilità e reattività cutanea. Solo alle primissime applicazioni ho avvertito un leggerissimo pizzicore di breve durata e per nulla fastidioso, causato probabilmente dalla presenza di acido glicolico o anche dall’estratto di cipolla, non avendo però mai usato prima quest’ultimo ingrediente non saprei dire se provoca pizzicore oppure no. Ammetto di essere rimasta estremamente colpita da tanta resa, non che mi aspettassi chissà quale pesantezza o fastidio visto gli ingredienti impiegati, però me lo immaginavo più “neutro”. Lo sto perciò usando da solo, come quotidiano idratante al posto delle normali creme e, nonostante il caldo tropicale, mi sta piacendo moltissimo. Se il risultato finale dopo mesi e mesi di utilizzo fosse paragonabile a quello momentaneo riscontrato dopo ogni applicazione, effettivamente potrei smettere di usare il make up correttivo, almeno ad alta coprenza.

Alla prossima per il primo riscontro mensile*

INCI: Aqua, Allium Cepa extract, Urea, propylen glycol, Ananas sativa extract, Allantoin, hydroxyetylcellulose, Escin, Glycolic Acid, Mentol, citric acid, sodium benzoate, potassium sorbate, diazolidinyl urea, disodium EDTA.

(La formulazione non è totalmente naturale, ma per me non è un problema. Il totalmente naturale non significa totalmente sicuro né totalmente efficace, come già ampiamente spiegato nel mio articolo sulla chemofobia cosmetica. ll cosmetico giusto ed equilibrato può contenere oltre ad un’alta percentuale di attivi naturali, anche una base di chimica buona e funzionale capace di aumentare le performance del prodotto, potenziandone così i risultati. In quest’ottica rientra CONTRACT CICATRIX, come tutti i cosmetici farmaceutici A.L.F.A.MÌ.)


*Aggiornamento 19/08/2015

RISULTATI DOPO 1 MESE DI TRATTAMENTO CON DUE APPLICAZIONI AL GIORNO DI CONTRACT CICATRIX

Durante il primo mese di trattamento non ho riscontrato alcun fattore avverso, solo perfetta idratazione e comfort. Confermo l’adattabilità del gel a tutte le tipologie di pelle, compresa quella più sensibile e reattiva (la mia). Il gel ha lavorato molto bene sulle mie problematiche post acne, effettuando una visibile azione di schiarimento delle macchie rosse e brune, di appianamento e levigatura sia delle cicatrici atrofiche sia di quelle ipertrofiche che risultano così meno evidenti. Le guance sono la zona del viso in cui è possibile apprezzare maggiormente il miglioramento avvenuto con il gel, in particolare in riferimento ai rossori e ai solchi. In alcune aree i pori dilatati sono stati leggermente ristretti, ma si nota molto di più dal vivo. Nel complesso, la texture della pelle appare più regolare e la carnagione più omogenea.

FRONTE: macchie rosse e brune schiarite o eliminate, texture della pelle più levigata, cicatrici spianate.

1 mese di trattamento contract cicatix fronte

GUANCE: macchie rosse e brune schiarite o eliminate, cicatrici atrofiche e ipertrofiche migliorate nella grandezza e nello spessore, texture della pelle più levigata.

1 mese di trattamento contract cicatix guance

*Aggiornamento 19/09/2015

RISULTATI DOPO 2 MESI DI TRATTAMENTO CON DUE APPLICAZIONI AL GIORNO DI CONTRACT CICATRIX

Nel secondo mese di trattamento ho continuato ad ottenere dei miglioramenti, soprattutto in termini di schiarimento dei rossori, mentre le cicatrici, come quelle ipertrofiche, nel complesso hanno mantenuto l’aspetto ottenuto nel primo mese, anche se alcune si sono ulteriormente ridotte seppur in maniera lieve. È difficile persino per me quantificare il reale processo delle cicatrici perchè avendone molte, di diversa entità e sparse un pò dappertutto, notare perfettamente i loro cambienti ad occhio nudo è praticamente impossibile, dovrei controllare meticolosamente ogni millimetro della mia pelle.

FRONTE: le discromie hanno continuato a schiarisi soprattutto nella zona centrale vicino l’asse del naso.

2 mese di trattamento contract cicatix fronteGUANCE: in particolare con riferimento alla guancia sinistra (in alto), i rossori sono quasi del tutto spariti rispetto al mese precedente e ovviamente all’inizio, con una progressiva crescente omogeneità della carnagione. Anche alcune cicatrici hanno continuato ad appianarsi, rendendosi meno evidenti alla vista e al tatto.

2 mese di trattamento contract cicatix guance

*Aggiornamento 25/10/2015

RISULTATI DOPO 3 MESI DI TRATTAMENTO CON DUE APPLICAZIONI AL GIORNO DI CONTRACT CICATRIX

Nel terzo ed ultimo mese d’utilizzo del gel, il processo di miglioramento della mia pelle è continuato soprattutto come azione levigante sulle cicatrici, portando alla loro ulteriore riduzione in termini di spessore e dimensione. Le discromie e le macchie invece, più o meno hanno mantenuto i risultati raggiunti senza altre eclatanti differenze. Nell’insieme la pelle del viso ha conquistato una texture ancora più uniforme.

3 mesi fronte contract cicatrix

FRONTE: la situazione è rimasta pressochè invariata nei risultati raggiunti durante i mesi precedenti. Non ho notato ulteriori miglioramenti in questo ultimo periodo di applicazione.

3 mesi guance contract cicatrix

GUANCE: il miglioramento della texture della pelle è continuato a verificarsi in particolare su alcune cicatrici ipertrofiche verso cui mi sembrava esserci stato un assestamento nel secondo mese, le quali sono state ridotte nel loro spessore e nella dimensione tanto da lasciare la pelle ancora più levigata ed omogenea, sia al tatto che alla vista. Nel complesso quindi vi è stato un proseguo del processo di cicatrizzazione.

CONCLUSIONI FINALI SUL TRATTAMENTO CONTRACT CICATRIX PER LE CICATRICI ACNEICHE

Dall’evolversi della mia personale situazione, si evince chiaramente che il gel Contract Cicatrix funziona, e molto bene, come trattamento estetico migliorativo delle cicatrici acneiche sul volto anche di lunga data. Questo gel è un cosmetico altamente professionale con intrinseco un veritiero e potente potere cicatrizzante e levigante, ma non solo, il gel contribuisce a mantenere la pelle molto ben idratata, luminosa, asciutta, liscia e compatta, sostenendo in questo modo sia emotivamente che esteticamente il suo uso quotidiano. Il gel mi è durato poco più di tre mesi, circa 100 giorni, passando dall’estate all’autunno senza aver riscontrato alcuna difficoltà o differenza d’utilizzo, anzi, per me è stato un piacere passare questo periodo con il gel, che si è rivelato essere un compagno “guaritore” regalandomi non solo una pelle più bella per quello che era possibile, ma anche una maggior fiducia in me stessa sia da struccata che da truccata, perchè con una pelle migliore ci si vergogna di meno ed il trucco correttivo viene reso di più facile gestione (meno imperfezioni= meno vergogna e meno make up).


Per ulteriori informazioni sulla referenza in oggetto o di altra tipologia, contattare l’Antico Laboratorio Farmaceutico Milanese srl presso:

Sito: http://www.alfami.it/
E-mail: [email protected]; [email protected]
Telefono: 02.29526633
In allegato l’opuscolo informativo sul gel: CONTRACT CICATRIX – A.L.F.A.MI

© 2015, silviadgdesign. All rights reserved.

15 Comments on A.L.F.A.MÌ: Contract Cicatrix, gel professionale con estratto di cipolla 10% per la cura estetica delle cicatrici. Il mio percorso di trattamento delle cicatrici e macchie acneiche sul viso

  1. maura
    9 agosto 2015 at 16:26 (2 anni ago)

    credo che nelle cicatrici atrofiche/depresse dell acne la cicatrice e’ depressa per una minor proliferazione di collagene nella cicatrizzazione. usare dunque un inibitore della proliferazione collagenica per le cicatrici depresse non e’ un controsenso?
    ciao
    ps sai della pecentuale di glicolico?

  2. silviadgdesign
    silviadgdesign
    9 agosto 2015 at 18:36 (2 anni ago)

    @maura
    Ciao Maura, l’azione inibitrice della formazione di collagene avviene nei confronti delle cicatrici cheloidi, non in quelle depresse. Le cicatrici depresse si formano quando una ferita non viene riempita sufficientemente dal tessuto connettivo nel suo complesso.
    Non conosco la percentuale esatta di acido glicolico, considerando l’INCI è al massimo 1%.

  3. maura
    9 agosto 2015 at 18:49 (2 anni ago)

    conosco questo prodotto. lo usai un anno fa. a differenza di tutti i gel per le cicatrici usati ,riesce ad idratare e non secca affatto la pelle.ma e’ cambiata la formula? a vedere dal tuo dorso mano, il prodotto e’ piu cremoso e meno trasparente di un anno fa

  4. silviadgdesign
    silviadgdesign
    9 agosto 2015 at 19:01 (2 anni ago)

    @maura
    Si, ti confermo che il gel idrata benissimo la pelle, io lo sto usando da solo come idratante quotidiano, è ottimo. Non conosco la vecchia formulazione, ma il gel come ben hai detto tu non è il classico trasparente, è più simile ad una crema come texture e di colore beige.

  5. maura
    10 agosto 2015 at 07:09 (2 anni ago)

    IN QUESTI TUOI PRIMI GG DI USO HAI AVUTO UNA QUALCHE IRRITAZIONE usando il prodotto 2 vv al di? ?ricordo che leggevo della potenza della allantoina a percentuali cosi elevate. peraltro la pelle la inumidisci abbastanza prima dell uso?

  6. silviadgdesign
    silviadgdesign
    10 agosto 2015 at 09:02 (2 anni ago)

    @Maura
    il gel è quasi un mese che lo sto usando e non ho mai avuto alcuna irritazione, e considera che ho la pelle sensibile e reattiva. Soltanto alle primissime applicazioni ho avvertito un leggero pizzicore per qualche minuto ma nessuna conseguenza. Si, la pelle la inumidisco bene altrimenti il gel si assorbe immediatamente e non si lascia distribuire su tutto il viso, poi io ne uso un quantità molto piccola come suggerito sul foglietto illustrativo. Mi ci sto trovando davvero bene e qualche miglioramento lo sto già vedendo.

  7. maura
    10 agosto 2015 at 09:18 (2 anni ago)

    lo usai troppo poco tempo lo scorso anno.iniziai a giugno poi a luglio con l estate, temendo che sensibilizzasse troppo la pelle ,lo eliminai . idrata bene ma comunque non inumidivo la pelle prima dell uso. forse pur essendo al mare potrei anche usarlo da adesso chissa. rimane un mistero quell estratto di anans che non capisco che funzioni abbia

  8. silviadgdesign
    silviadgdesign
    10 agosto 2015 at 10:08 (2 anni ago)

    @Maura
    guarda, su di me il gel dona proprio sollievo e comfort, ma considera che io non prendo il sole e mi proteggo adeguatamente da raggi, salsedine ecc che su di me sono deleteri. Tra l’altro il gel viene descritto come usabile per lunghi periodi anche sulle pelli più sensibili. Ovviamente ogni prodotto per uso topico può dare origine a fenomeni di sensibilizzazione se viene impegato per lunghi periodi. Se vuoi riniziare ad usarlo, per essere tranquilla potresti metterlo magari solo alla sera e sempre sulla pelle umida però, altrimenti rimanda al tuo rientro perchè per ottenere miglioramenti su un problema si deve avere costanza.

    L’enzima Bromelina contenuto nell’estratto di ananas, per quello che conosco io, ha funzione antiedemigenica ovvero tratta le infiammazioni dei tessuti molli associate ai traumi, quindi fa riassorbire gli edemi e gli ematomi favorendone il drenaggio e migliorando la permeabilità capillare, inoltre ha un’azione esfoliante. Nel gel perciò è impiegato per favorire anch’esso la cicatrizzazione, attenuare i rossori e proteggere i capillari, lisciando la pelle.

  9. maura
    10 agosto 2015 at 10:44 (2 anni ago)

    sei esaustiva e riprovero il prodotto per ilf atto che non lo usavo su pelle umida eppoi e’ vero ci vuole costanza. non sono mai stata per dermoabrasione, ne per peeling chimici molto forti perche con la mia pelle sensibile e anche vagamente couperosica, rischierei di far danni. un ideuccia l ho fatta sul laser che pare sia poco invasivo. sul volto ad uso dolmiciliare, tutti i gel a base di cipolla , i piu noti, mi disseccavan la pelle e cosi la vitamina a acida (airol). l acido glicolico da solo eliminava le cellule morte e nulla piu. comunque non ho mai provato la vitamina c per via del fatto che e’ sempre su base siliconica,ma studi importanti l han considerata un elemento determinante nella ns battaglia in alternanza agli esfolianti. questo conctract mi piace comunque poi piu in la vediamo

  10. silviadgdesign
    silviadgdesign
    10 agosto 2015 at 11:11 (2 anni ago)

    @Maura
    Io sono esattamente come te e parto dal principio che meno cose faccio meglio sta la mia pelle.
    Secondo me, l’unico trattamento che davvero può portare a dei miglioramenti sulle cicatrici acneiche è il laser perchè arriva agli strati più profondi del derma, dove un peeling anche ad alte percentuali non può arrivare. Però, anche questo non è un metodo assicurato come efficace poichè ne esistono a diverse potenze che non vanno bene per tutti. Ho frequentato per molto tempo un forum su tale argomento, ma solo una piccola parte di chi si era sottoposto a trattamenti laser ha ottenuto risultati soddisfacenti, la restante maggioranza o non ha ottenuto chissà quale cambiamento oppure si, ma paragonabile ai peeling esfolianti, però c’è da dire che coloro i quali provano la strada del laser sono generalmente all’ultima spiaggia perchè o null’altro ha funzionato adeguatamente oppure le cicatrici sono molto profonde e solo il laser può fare qualcosa. Tutti i restanti trattamenti sono solo dei palliativi, se più o meno efficaci dipende sempre dallo stato iniziale della pelle e dalla sua risposta.

    Per quanto riguarda la Vitamina C, io l’anno scorso l’ho usata per molti mesi come tonico casalingo e mi ha fatto sparire definitivamente gli sfoghi acneici sulla mandibola (devo scrivere un articolo su questo da un sacco di tempo). E’ fantastica contro le macchie ma anche con essa occorre costanza. La fine della mia acne la reputo in parte una conseguenza dell’uso della vitamina C. Basta mescolare una piccolissima quantità di vitamina C in polvere in due dita d’acqua e applicare la miscela come tonico dopo la detersione. Meglio quella pura o in alternativa un qualunque integratore come il Cebion, di cui si frantumerà una piccola porzione di compressa.

  11. maura
    10 agosto 2015 at 11:54 (2 anni ago)

    e’ una cosa che ho letto dell uso della vit c in tal modo. cosi come nn amo i siliconi(che a me disseccano troppo la pelle come quasi tutti i prodotti invero!) l’uso a mo’ di tonico con la polvere di vit c mi sa di qualcosa di soft. ci sono sieri di serie ditte americane che invero son su base acquosa pero’. forse dovrei provare prima o poi.si, dovresti scrivere qualcos ain merito perche sulla c ci sono studi importanti in merito che se vuoi te ne giro uno qui

  12. Cristina Gemignani
    3 giugno 2016 at 20:04 (1 anno ago)

    Ciao! Ho appena letto il tuo articolo, davvero molto interessante. Stavo pensando di acquistare il gel, vorrei prima chiederti però se c’è qualche controindicazione per usarlo in estate, con l’esposizione al sole.. Io vivendo in una zona balneare vado al mare ogni giorno, quindi non so se sia il caso di intraprendere un percorso per sconfiggere le macchie proprio adesso.. solo che, non ho assolutamente voglia di aspettare! Grazie in anticipo 🙂

  13. silviadgdesign
    silviadgdesign
    3 giugno 2016 at 21:24 (1 anno ago)

    @Cristina
    Ciao Cristina, puoi usare il gel anche d’estate senza peroblemi. Contenendo però acido glicolico (anche se in bassa percentuale) è preferibile applicare dopo il gel una crema solare se la zona trattata rimane esposta al sole durante il giorno (come il viso). Altrimenti puoi limitare l’uso del gel alla sera così non dovrai avere nemmeno l’accortezza del solare e potrai stare tranquilla. Il fattore più importante è la costanza. Usalo tutti i giorni, anche solo una volta, ma tutti i giorni.

  14. agata simili
    3 novembre 2016 at 10:58 (10 mesi ago)

    come acquistarlo? a Catania, le farmacie non lo hanno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

bannerblogaffiliati
Translate »