BIOKAP NUTRICOLOR DELICATO: Tinta 4.0 – Castano Naturale, la tinta vegetale permanente per colorare i capelli pigmentati e bianchi

by

La tinta per capelli a marchio BioKap Nutricolor Delicato, è una tinta della famosa azienda di integratori alimentari, dispositivi medici e cosmetici naturali  Bios Line di tipo vegetale permanente, ovvero una tinta a lunga durata che serve a colorare i capelli sia pigmentati che bianchi contenente in formulazione un’alta percentuale di ingredienti naturali insieme all’assenza di quelli chimico/sintetici più allergizzanti/irritanti, come ammoniaca, parafenilendiammina, resorcina, parabeni, alcool, SLS/SLES e profumo, inoltre è nickel tested e dermatologicamente testata. Una tinta quindi studiata per essere più delicata (da qui il nome) di quelle tradizionali, disponibile in 14 nuances dal nero al biondo chiarissimo, indicata per chi come me deve combinare la cute sensibile con l’esigenza di coprire perfettamente e a lungo una buona percentuale di capelli bianchi, evitando il calvario d’uso delle erbe tintorie che non garantiscono tale esigenza.

Un appunto, la Bios Line produce tre linee di tinte BioKap: la BioKap Nutricolor (22 Nuances senza Ammoniaca, senza Resorcina, senza Parabeni), la BioKap Nutricolor Delicato (14 Nuances senza Ammoniaca, senza Resorcina, senza Parabeni, senza Profumo e senza Parafenilendiammina) e la BioKap Nutricolor Delicato+ (4  Nuances senza Ammoniaca, senza Resorcina, senza Parabeni, senza Profumo, senza Parafenilendiammina e senza Fenilendiammine).

La tinta l’ordinata al prezzo di 12,00€ con il mio primo acquisto sullo shop Sorgente Naturausufruendo di un coupon sconto + spese di spedizione gratuite per una promozione riservata ai nuovi clienti che si iscrivevano alla newsletter entro la fine di febbraio. Già conoscevo questo shop dove periodicamente vengono fatti sconti, offerte e promozioni, e poichè avevo l’urgenza di tingermi i capelli a causa di quelli bianchi ormai troppo evidenti, ho voluto approfittarne per testare questa tinta anzichè la mia adorata e solita Color Lucens di Villa Lodola per curiosità di provare un’alternativa. Di tinte vegetali permanenti ce ne sono diverse in commercio, ma fin’ora io avevo solo provato quella di Villa Lodola che però non tutti gli store online rivendono. A differenza della Villa Lodola che ha il 90% di naturalità, questa della Biokap contiene qualche sostanza chimica in più, quindi è nel complesso un pò meno naturale.

Considerando che la resa delle nuances di queste tipologie di tinte sui capelli risultano sempre più scure di quelle riportate con l’immagine sulla confezione, io che sono castana scura ho optato per la colorazione Castano Naturale 4.0 (sul sito però non c’erano tutti i castani disponibili, così ho preso questa), che dico subito essere un castano scuro molto intenso, privo di riflessi aggiunti.

La tinta deve la sua parte vegetale benefica ad azione protettiva e curativa ad una miscela costituita da Olio di Argan, proteine vegetali di Grano, Soia, Riso ed Avena, insieme al Lactosafe® (Acidi lipofili da frutta ad effetto lenitivo sulla cute) e all’estratto di Salice. Più precisamente:

  • Complesso TRICOREPAIR, a base di proteine del Riso ad azione ristrutturante, di un derivato del Salice con azione protettiva del colore e ad acidi lipofili della frutta che si prendono cura del cuoio capelluto durante il periodo di applicazione della tinta;
  • Olio di Argan, dall’alto contenuto di acidi grassi insaturi e vitamina E, che protegge, idrata, ristruttura e rende più morbidi e luminosi i capelli, soprattutto se sfibrati e fragili.

Il contenuto della confezione

La confezione contiene i classici accessori per la tinta casalinga, che nello specifico, a parte la crema colorante della linea Delicato, sono gli stessi per tutte e tre le linee Biokap:

  • 1 tubo di BIOKAP NUTRICOLOR CREMA COLORANTE (monodose da 50 ml)
  • 1 flacone applicatore di NUTRIFÌX RIVELATORE DEL COLORE in emulsione (monodose 75 ml)
  • 1 bustina di Crema Protettiva per il contorno del cuoio capelluto (monodose 5ml)
  • 1 bustina di Shampoo-Balsamo Bagno Condizionante Dopotinta (monodose 15 ml)
  • 1 paio di guanti monouso (attaccato al foglio di istruzioni)
  • 1 mantellina protettiva monouso
  • 1 foglio di istruzioni per l’uso

L’applicazione della tinta

L’applicazione è quella di una tradizionale tinta: si aggiunge la crema colorante nel rivelatore agitando il tutto per bene, poi si applica il composto sui capelli sporchi ed asciutti, e si tiene in posa per 35 minuti. Successivamente si lavano i capelli con lo shampoo-balsamo in dotazione. In presenza di molti capelli bianchi o ricrescita tutta bianca, si deve prima distribuire la tinta sulla ricrescita lasciandola in posa per 20′ e poi applicare il resto sulle lunghezze lasciando in posa per altri 15′ (in questo modo il colore sarà più uniforme su tutta la testa). Per non tingere la cute si deve usare la crema protettiva da spalmare sulla fronte, orecchie e collo, mentre per non sporcarsi i vestiti c’è l’apposita mantellina di protezione.

Per quanto riguarda la posa, la procedura è estremamente facile in quanto la miscela composta, essendo liquida e vellutata, si distribuisce benissimo ed in modo omogeneo sulla capigliatura, senza creare nodi e senza colare, in più, è completamente inodore. Altrettanto facile è la sua rimozione con il primo risciacquo d’acqua, e con lo shampoo-balsamo che va ad eliminare solo l’eccesso di colore senza scaricarlo dai capelli, infatti l’acqua rimane quasi completamente limpida.

Problemi ne ho riscontrati invece nella tollerabilità cutanea poichè per tutta la durata di posa ho avvertito un pizzicore fastidioso sulla cute, che andava via via scemando risultando molto più sopportabile fino a quasi inavvertibile allo scadere del tempo d’ossidazione. Pizzicore che ho riscontrato durante il test di sensibilità fatto nelle precedenti 48h dietro l’orecchio, ma non essendosi presentato successivamente alla fine del test alcun segno irritativo (altro pizzicore, bruciore, rossore, bolle, prurito…) ma cute sana, ho deciso di applicare ugualmente la tinta.

Un altro problema è che la tinta macchia molto la pelle in particolar modo sulla fronte, dietro il collo e sulle mani, infatti nonostante abbia indossato i guanti ed usato l’apposita crema protettiva credendo che fosse efficace essendo studiata per questo uso mi sono ritrovata ugualmente marrone un pò ovunque. Fortunatamente si tratta di una questione provvisoria, annullabile dopo qualche lavaggio come per tutte le tinte.

Entrambi i problemi, ovvero il pizzicore e il considerevole potere macchiante sulla pelle, non li ho mai riscontrati con la tinta della Villa Lodola, in nessuna nuance usata.

Il risultato pre e post tinta

La tonalità Castano Naturale 4.0 appena fatta è in realtà un castano scuro intenso senza riflessi aggiunti, pieno e lucido, che sotto la luce fredda vira verso il nero mentre sotto la luce calda vira verso il marrone. Per chi vuole schiarire il nero o vuole un bruno va benissimo, per chi cerca invece un castano sul puro marrone o un vero castano classico deve scegliere una nuance più chiara. I capelli bianchi sparsi un pò ovunque sono stati perfettamente coperti ma di castano leggermente più chiaro ed alcuni non del tutto, mimetizzandosi ugualmente molto bene con il resto della chioma senza risaltare all’occhio…giusto io che so quanti e dove sono posso accorgermi di tale differenza. Nel complesso, i capelli in quanto lunghezza sono stati rispettati non avendo subito alcun effetto indesiderato, rimanendo intatti, morbidi, setosi e lucidi, colorati di un bellissimo castano scuro naturale. Giusto il pizzicore sul cuoio capelluto e sulla cute durante il tempo di posa ha rappresentato la nota negativa di questa tinta che non intendo riacquistare in virtù del fatto che ad un prezzo inferiore ce n’è un’altra (Color Lucens di Villa Lodola) che rasenta per me la perfezione con la sua totale assenza di effetti indesiderati accompagnata da una eccellente permanente colorazione, a fronte anche di una naturalità maggiore e costo di poco inferiore.

Successivamente aggiornerò questo articolo con l’evoluzione del colore man mano che scaricherà con i lavaggi*

INCI crema colorante: Aqua/water, Stearic Acid, Lauramide Mea, Ethanolamine, Cetearyl Alcohol, Toluene-2, 5-Diamine Sulfate, Glyceryl Stearate, Palmitic Acid, Glycerin, Argania Spinosa (Kernel) Oil, Hydrolyzed Rice Protein, Hydrolyzed Soy Protein, Hydrolyzed Oats, Myristyl Alcohol, Bis-Diglyceryl Polyacyladipate-2, Ascorbic  Acid, Salix Alba (Willow) Bark Extract, Tri-C14-15 Alkyl Citrate, C12-13 Alkyl Lactate, Sodium Gluconate, Tridecyl Salicylate, Propylene Glycol, Sodium Hydrosulfite, p-Aminophenol, 1-Naphthol, 1,5-Naphthalenediol, Oxyquinoline Sulfate, 4-Chlororesorcinol, 2-Methylresorcinol, 2,4 Diaminophenoxyethanol HCl, 4-Amino-2-Hydroxytoluene, m-Aminophenol

INCI rivelatore del colore in emulsione Nutriflex: Aqua/Water, Hydrogen Peroxide, Cetearyl Alcohol, Hexyldecyl Laurate, Hexyldecanol, Ceteareth-20, Laureth-3, Etidronic Acid, Oxyquinoline Sulfate

INCI bagno condizionante dopo tinta shampoo-balsamo: Aqua/Water, Cetearyl Alcohol, Decyl Glucoside, Glycerin, Behenyl Alcohol, Hyrolyzed Rice Protein, Panicum Miliaceum (Millet) Seed Extract, Rosmarinus Officinalis (Rosemary) Leaf Extract, Salix Alba (Willow) Bark Extract, , Dl-C12-13 Alkyl Malate, C12-13 Alkyl Lactate, Cetrimonium Chloride, Tridecyl Salicylate, Propylene Glycol, Phenetylalcohol, Caprylyl Glycol, Sodium gluconate, Citric Acid, Ceteareth-20, Eucalptus Globulus Leaf Oil, Polyquaternium-47
° da agricoltura biologica

INCI crema protettiva per il cuoio capelluto: Aqua/Water, propylene glycol, Caprylic/Capric Trigliceride, Glycerin, Glyceryl Stearate, Cetyl Alcohol, Glyceryl Stearate Se, Butyrospermum Parkii Butter/Butyrospermum Parkii (Shea Butter), Theobroma Cacao Butter/Theobroma Cacao (cocoa) Seed Butter, Mangifera Indica Butter/Mangifera Indica (Mango) Seed Butter, Hydrogenated Vegetable Oil, Triticum Vulgare Germ Oil/Triticum Vulgare (Wheat) Germ Oil, Titanium Dioxide, Tocopheryl Acetate, Carbomer, Triethanolamine, Isopropyl Myristate, BHT, Phenoxyethanol, Ethylhexyglycerin   

Tabella 14 nuances presente sul sito del brand (cliccare sopra per ingrandire)

Tabella di compatibilità tra le nuances e il proprio colore naturale

*Aggiornamento 02/04/2017: dopo un mese la tinta si è schiarita complessivamente di circa 1/2 tono, senza mai scaricare visibilmente durante gli shampoo, rimanendo di un bel castano scuro. Purtroppo la sua performance colorante si è rivelata negativa nei confronti dei capelli bianchi, i quali già dopo i primi lavaggi sono passati dall’apparire castano scuro all’apparire biondo scuro, facendo anche intravedere il bianco naturale di alcuni di essi come se la tinta non avesse preso perfettamente. Per l’inefficienza della tinta di coprire bene e a lungo i capelli bianchi, per me è bocciata.

© 2017, silviadgdesign.altervista.org. All rights reserved.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

bannerblogaffiliati
Translate »