FUN’ETHIC: Eau Micellaire Vivre Ves 30 Ans, il passe-partout della comoda pulizia

Carissime/i un prodotto cosmetico di nuova generazione per la cura della pelle che ho saputo apprezzare, è l’acqua micellare. Una tipologia di detergente multifunzionale, pratico e soddisfacente…quando è quello giusto. Fin’ora, l’unica acqua micellare da me provata, felicemente, è stata quella del brand francese indemne, la” Miss Ella Lotion” recensita qui. Non ho mai provato altre acque micellari per il semplice motivo che non ne ho mai sentito l’esigenza. Per la detersione quotidiana del viso continuo a preferire il gel detergente, mentre per lo struccaggio il latte detergente. Però, ogni tanto mi piace variare anche la gestualità della mia beauty routine, soprattutto se in concomitanza ad un periodo particolarmente frenetico o pesante che mi constringe a cambiare le mie abitudini cosmetiche per affrontarlo più facilmente. Ed è così che a venirmi incontro è l’acqua micellare con le sue multifunzioni. Quest’acqua particolare è detergente, struccante e rifinitore, un tutto in uno veloce e comodo da usare, perfetta per i viaggi, per le donne pigre o risparmiatrici, così come per quelle che non sanno più come trattare la propria pelle. L’acqua micellare è un’ottima soluzione per i ritocchi dovuti ad un passaggio di make up sbagliato, per eliminare sulla pelle le macchie di tintura dei capelli, ma anche per pulire al volo un pennello sporco in mancanza di uno pulito. Per le piccole e grande pulizie cosmetiche, c’è l’acqua micellare. Una seconda da me provata è di un altro brand francese di biocosmetici made in Alsazia, FUN’ETHIC, esattamente l’Eau micellaire Vivre Ses 30 Ans o più semplicemente “Framboise”, acquistata sul bio e-commerce http://www.primobio.it nella confezione da 200ml per per 6,80€.

La gamma FUN’ETHIC ha all’attivo tre linee cosmetiche divise per fascia d’età, composte da acqua micellare, crema da giorno, olio curativo e deodorante:

  • Etre Ado: all’estratto di pomplemo, per le giovanissime e le adolescenti con una pelle da purificare e riequilibrare;
  • Avoir 20 Ans: all’estratto di pesca, per le ragazze dai 20 anni in su con una pelle da tonificare, rinforzare e proteggere;
  • Vivre Ves 30 Ans: all’estratto di lampone, per le donne dai 30 anni in su con una pelle da rigenerare, nutrire e ringiovanire;

EAU MICELLAIRE VIVRE VES 30 ANS

FUN ETHIC acqua micellare Framboise

La versione Framboise è dedicata alle pelli dai 30 anni in su e di tutti i tipi, teoricamente con maggior bisogno di cure particolari. Si presenta con una formulazione dalla potenzialità antiossidante, rigenerante delle cellule cutanee, purificante e idratante, composta per il 98% da ingredienti di origine naturale di cui 10,9% del totale provenienti da agricoltura biologica. La linea di cui fa parte è la “VIVRE SES 30 ANS”, i cui prodotti sono caratterizzati dalla presenza dell’estratto di lampone come attivo funzionale, un frutto ricco di antociani che gli conferiscono interessanti proprietà antiossidanti, in più, contiene vitamine e minerali come la vitamina C, il manganese e il ferro. Insieme all’antiossidante lampone, nella formulazione di quest’acqua micellare ci sono: il purificante ed anch’esso antiossidante Tè Verde; la tonificante, equilibrante e ringiovanente acqua di Rosa Damascena; l’anti-stress e defaticante estratto di Malto; la rigenerante polvere di Aloe Vera. Un pool di ottimi ingredienti curativi inseriti in una formulazione semplice e mirata priva di alcool, di profumo e di oli essenziali, adeguata perciò alle pelli anche sensibili.

L’acqua ha una impercettibile profumazione dalle fresche note floreali avvertibile solo ai nasi più attenti, mentre dell’estratto di lampone non vi è traccia olfattiva. Effettivamente mi sarei aspettata un aroma più fruttato che da piccolo bouquet, ma di positivo c’è la sua non interferenza con l’applicazione sul viso. Non a tutti piace la pulizia profumata soprattutto se il proprio naso è molto suscettibile e quest’acqua è l’ideale a tal proposito in quanto sulla pelle, ma anche nel flacone, risulta inodore. Per chi ama i profumi o cerca un prodotto che regali un momento aromaterapico con le sue note, passi ad altro, perchè nel complesso sensoriale si ha l’impressione di detergersi con della semplice acqua fresca di rubinetto.

Contenendo un solo tensioattivo (Caprylyl/Capryl Glucoside) e non in primissima posizione, ma dopo due estratti e la glicerina che fanno da agenti tamponanti, non crea schiuma quando viene passata sulla pelle, il ché rende il prodotto certamente adeguato a coloro che non hanno simpatia per le grandi “schiumate” o vogliono la massima neutralità, ma del resto la vera acqua micellare si differenzia dal comune detergente proprio grazie alla sua azione pulente microemulsionante e non shiumogena. Quest’acqua asporta con delicatezza ed estrema facilità ogni impurità lasciando il viso fresco, tonico e liscio, ma non luminoso, non purificato, non confortato e non idratato, anzi, subito dopo il riasciacquo dei residui di acqua micellare (l’acqua micellare va sempre risciacquata) avverto tirare leggermente la mia pelle come se fosse stata asciugata da un detergente astringente, una sensazione che svanisce dopo circa 5 minuti in modo naturale restituendo una pelle equilibrata. Tale mancanza di idratazione e nutrimento è dovuta all’assenza in formulazione di ingredienti oleosi che con i loro acidi grassi essenziali servono proprio ad evitare l’effetto disidratante. Su una pelle matura da normale a grassa può andare bene una formulazione del genere, soprattutto nei mesi caldi dell’anno o in momenti in cui si ha solo voglia di freschezza e asciuttezza, mentre su una pelle che tende alla secchezza o alla reattività cutanea non la trovo ideale, ancor di più nei mesi fredddi, se non per l’uso occasionale o limitato ad una sola azione in un solo momento della giornata. Certamente, se dopo l’applicazione dell”Eau micellaire Vivre Ses 30 Ans si mitiga la mancanza di comfort con un buon idratante, allora l’uso può essere tranquillamente quotidiano e ripetuto anche sulle pelli più esigenti. Oltre alla mancanza di idratazione e nutrimento, sulla mia pelle sensibile e reattiva con tendenza alle imperfezioni, non ho riscontrato alcun effetto antiossidante inteso come un momentaneo schiarimento della carnagione né di maggiore luminosità, così come non ho riscontrato un generale effetto curativo o di abbellimento della mia pelle. In sostanza, quest’acqua micellare pulisce delicatamente la pelle rimuovendo le impurità e il trucco, in maniera comoda e veloce, ma nulla di più. Non è un cosmetico capace di apportare sulla mia pelle alcun beneficio particolare, nemmeno sul piano sensoriale. Non lo ritengo perciò un prodotto in grado di incrementare efficacemente e in qualche misura la propria beauty routine, ma solo un buon detergente/struccante neutro che vale il suo prezzo, utile come prodotto base senza infamia e senza lode, per chi pretende solo un prodotto di pulizia fine a se stesso.

Poichè a me l‘Eau micellaire Vivre Ses 30 Ans non ha saputo trasmettere nulla e quindi non riuscendo a coinvolgermi in alcun modo durante il momento quotidiano della pulizia del viso, l’ho destinata a cosmetico multifunzionale da portare nelle mie trasferte di lavoro, nelle quali esigo un solo prodotto per comodità e praticità, oltre che da lasciare in ufficio per le emergenze visto che il mio lavoro mi costringe spesso e malvolentieri a fare nottate di straordinari (periodo di consegne progettuali ed amministrative) e di certo a rinfrescarmi il viso con il sapone mani del supermercato non ci penso minimamente.

Rimozione make up FUN ETHIC eau micellaire vivre ses 30 ans

In foto, una dimostrazione del suo potere struccante usando poco prodotto su un solo lato di un dischetto di cotone. Con qualche passata viene catturata ogni traccia di make up (ombretti in polvere, rossetti, correttore, matita). Preciso che io mi trucco pochissimo limitandomi quasi sempre alla sola base viso (fondotinta, correttore, cipria), occasionalmente con l’aggiunta di mascara e rossetto, molto raramente con un make up completo (tutto rigorosamente ecobio). Quindi lo struccaggio per me non ha mai rappresentato una fase ostica poichè da eliminare non c’è mai un granchè e per questo non sono la testimonial ideale del veritiero e massimo potere struccante di quest’acqua micellare, anche se ipotizzo non sia elevato nei confronti dei trucchi più strong per via della sua formulazione leggera fatta di poco tensioattivo e con l’assenza di sostanze oleose notoriamente capaci di asportare perfino i prodotti waterproof. Per quel poco di make up che utilizzo, quest’acqua mi elimina tutto facilmente, però devo porre molta attenzione a non esagerare con la quantità e con lo sfregamento del dischetto se non voglio ritrovarmi con la pelle che formicola e pizzica leggermente, suppongo a causa del sistema conservante impiegato non molto adatto a chi soffre di forte reattività cutanea come me, motivo principale per cui non ricomprerò questo prodotto in futuro.

INCI: Aqua, Camellia Sinensis Leaf Water*, Rosa Damascena Flower Water*, Glycerin, Caprylyl/Capryl Glucoside, Rubus Idaeus Fruit Extract, Hordeum Vulgare Seed Extract, Aloe Vera Barbadensis Powder*, Propanediol, Benzyl Alcohol, Dehydroacetic Acid, Citric Acid, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Sodium Hydroxide
*certified organic

Lascia un commento

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.

You cannot copy content of this page